Crocifisso della Compagnia dei Bianchi

  • Prima e dopo restauro
    Prima e dopo restauro
  • Stato di Conservazione
    Stato di Conservazione
  • Inaugurazione affresco e crocifisso
    Inaugurazione affresco e crocifisso
  • Trattamento antitarlo
    Trattamento antitarlo
  • Soprintendente Cristina Acidini Cardinale Betori e restauratrice Marina VIncenti
    Soprintendente Cristina Acidini Cardinale Betori e restauratrice Marina VIncenti

Scheda intervento

Crocifisso della Compagnia dei Bianchi
XIV secolo
Parrocchia di Santa Lucia sul Prato (Firenze)

Scultura lignea policroma con dorature a conchiglia
 

  • Croce processionale:
    h. cm 163 x l. cm 65,5
  • Croce settecentesca:
    h. cm 74 x l. cm 52
  • Corpo del Cristo :
    h. cm 53 x l. cm 13,5
    profondità cm. 13,5
  • Braccio sinistro :
    lunghezza cm 29 x cm 3 x cm 3
  • Braccio destro :
    lunghezza cm 27 x cm 3 x cm 3


L’opera era offuscata da spessi depositi di pulviscolo atmosferico e da sostanze organiche alterate e scurite utilizzate durante interventi di restauro precedenti. La documentazione fotografica UV non ha messo in evidenza spessori pittorici sovrapposti. La fluorescenza data dalla policromia originale e’ limitata alle zone che risultano prive della patina bruna che in spessori variabili copre il resto del corpo, dovuta all’alterazione di sostanze organiche utilizzate.
Dopo il trattamento antitarlo , restituita integrità e coesione alla scultura lignea e alla pellicola pittorica, con la pulitura siè evidenziata la stesura pittorica originale che un intervento di reintegrazione pittorica a velatura ha armonizzato rispettando le sue sciupature.

Restauro: Marina Vincenti

Comments are closed.